Percorso alternativo in Oltrepò pavese della Via Francigena

Finalmente anche la provincia di Pavia ha un suo grande itinerario escursionistico, pensato, studiato e realizzato sul territorio pavese. Fortemente voluto dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Pavia e dalla Comunità Montana dell’Oltrepò Pavese e cofinanziato dalla Regione Lombardia nell’ambito del progetto “Antichi cammini”, la Via dei Malaspina, percorso alternativo della Via Francigena in Oltrepò Pavese, ha inizio a Pavia e, dopo 94 km, raggiunge Bobbio, in Val Trebbia (PC), toccando Voghera e Varzi.

Un itinerario di grande fascino e soddisfazione per l’escursionista a piedi, in bicicletta o a cavallo.
Con questo progetto, a cui AVM ha dato un contributo progettuale ed operativo fondamentale, la Valle Staffora è ora percorsa da un importante itinerario turistico collegato ad alcuni fra i più importanti percorsi escursionistici europei, quali la Via Francigena e il Sentiero Europeo 1.

Un progetto finanziato da Regione Lombardia, Provincia di Pavia e Comunità Montana dell’Oltrepò pavese. Inoltre, con questa importante operazione, si è dato avvio alla riapertura di molti tratti della ex Ferrovia Voghera-Varzi.

Per ricevere la guida della Via dei Malaspina in formato pdf visita il sito dell’Associazione Via del Mare (www.viadelmare.pv.it) o richiedila scrivendo a questo indirizzo: info@viadelmare.pv.it